Prodotti e tipo di Pelle, Capire cosa, come e quale utilizzare


Negli ultimi anni il mercato della skincare per uomo è esploso. Sono finiti i giorni in cui la routine maschile di cura della pelle consisteva nel lavarsi il viso con il primo sapone che capitava a portata di mano, una rapida rasatura e una spruzzata di dopobarba per completare.

Oggi la cura della pelle maschile è un affare molto più serio. Sul mercato si trovano un sacco di ottimi prodotti che promettono di fare di tutto, dalla crema viso uomo per nutrire e idratare la pelle stanca con tecnologie all’avanguardia, allo scrub per sbloccare i pori ed esfoliare le cellule morte. Ciò significa anche che la possibilità di scelta è infinita: lozioni per il corpo, creme anti-età, trattamenti per l’acne, detergenti per il viso, toner, maschere e così via.

A causa del numero di opzioni disponibili al giorno d’oggi, anche scegliere una semplice crema viso uomo potrebbe sembrare un’impresa difficilissima! Forse è per questo che molti uomini, intimiditi dalle parola ‘skincare routine’, finiscono per lasciare perdere.

Ma prendersi cura della propria pelle è uno degli strumenti più potenti che abbiamo a disposizione per combattere la maggior parte dei problemi comuni della pelle maschile: acne, rughe, danni del sole, rilassamento cutaneo, ecc.

In altre parole, prendersi cura della propria pelle su base giornaliera è ciò che ti farà apparire più giovane il più a lungo possibile.

La buona notizia è che non è così difficile come potrebbe inizialmente sembrare! Abituarsi a una routine per la cura della pelle richiede solo pochi semplici passaggi, ma vedrai che differenza dopo solo poche settimane di utilizzo dei prodotti adeguati. E sebbene sia vero che mantenere una pelle sana richiede una certa dose di costanza, questo non vuol dire che deva essere complicato.

Ma come scegliere la migliore crema viso uomo in mezzo a tanti prodotti diversi? Presto detto!

La scelta dei prodotti giusti inizia sempre dal conoscere il proprio tipo di pelle. Ed è qui che questo post ti sarà utile, perciò continua a leggere!

Cura di sé – Una manifestazione dell’anima.

Valuxxo – Per l’uomo consapevole che sa cosa significa veramente amarsi.

Considerazioni Importanti Quando Si deve scegliere un prodotto per il viso

Prima di correre ad acquistare qualsiasi prodotto per la cura della pelle maschile, che sia in negozio oppure online, la prima cosa da fare è fermarsi e capire cosa cercare. Fare un pò di ricerca prima di acquistare ti aiuterà sia ad evitare sprechi di soldi, sia a sentirti sopraffatto dal numero di prodotti e marchi disponibili.

Quando si scelgono i migliori prodotti per la cura della pelle per uomo, ci sono alcune cose importanti da considerare.

  1. Il tuo tipo di pelle: di questo parleremo in dettaglio nel resto del post.
  2. Ingredienti: il nostro consiglio è prestare più attenzione all’elenco degli ingredienti che alla confezione di qualsiasi prodotto. E preferire ingredienti naturali quando possibile.
  3. Altri fattori, come ad esempio:
  • La tua età: più invecchi, più dovrai cercare prodotti che contrastino la mancanza di idratazione e la perdita di collagene.
  • Il clima in cui vivi: rigido o mite, soleggiato o meno… le esigenze della pelle cambiano anche in base ai fattori ambientali.
  • Fragranza: questa è una preferenza molto personale, percui è sempre utile controllare il profumo di un prodotto prima di decidere di acquistarlo.
Come scegliere i prodotti per uomo

Tipo di Pelle del Viso

Se il desiderio di una pelle fantastica è universale, i tipi di pelle invece non lo sono.

​​Ogni pelle è diversa e richiederà regimi di cura diversi. Pertanto, conoscere il tuo tipo di pelle è fondamentale per acquistare i prodotti per la cura della pelle giusti che funzionino per te.

Diamo un’occhiata a ciascun tipo di pelle nel dettaglio.

Quali sono i 5 tipi di pelle?

Da un punto di vista cosmetico, la pelle è classificata in base a diversi fattori legati al suo equilibrio: secrezione sebacea, idratazione e livello di sensibilità. Il tipo di pelle è determinato dalla genetica, sebbene sarà influenzato anche da altri fattori, interni ed esterni. Il tipo di pelle può inoltre cambiare con il tempo.

In base a queste caratteristiche esistono cinque tipi di pelle:

  1. Normale
  2. Secca
  3. Grassa
  4. Mista
  5. Sensibile

Che aspetto ha la pelle normale?

Una pelle ben bilanciata, non troppo grassa né troppo secca è considerata “normale”. I pori sono piccoli, la pelle appare equilibrata e liscia e raramente presenta brufoli e / o macchie.

Che aspetto ha la pelle secca?


Il termine “secca” descrive un tipo di pelle che produce meno sebo rispetto alla pelle normale. A causa della mancanza di sebo, la pelle secca è priva dei lipidi di cui ha bisogno per trattenere l’umidità e costruire uno scudo protettivo contro le influenze esterne. Per questo la pelle secca può apparire ruvida al tatto e dare la sensazione di ‘tirare’. In alcuni casi, la pelle secca tende anche a screpolarsi facilmente e apparire opaca.

Che aspetto ha la pelle grassa?


A differenza della pelle secca, la pelle grassa tende a produrre più sebo del normale. La grana appare spessa e con pori dilatati che possono facilmente ostruirsi, con conseguente formazione di punti neri o brufoli.

Che aspetto ha la pelle mista?


La pelle mista è costituita da un mix di tipi di pelle, normalmente secca e grassa. Di solito, la pelle mista è soggetta a pori più grandi e punti neri intorno alla zona T (fronte, naso, mento) e pelle secca intorno alle guance e agli occhi.

Che aspetto ha la pelle sensibile?


La pelle sensibile può andare di pari passo con la pelle secca. Questo tipo di pelle spesso presenta arrossamenti, secchezza e irritazioni, o persino vasi sanguigni dilatati. Questi sintomi sono solitamente aggravati se si fa uso di prodotti con ingredienti aggressivi.

Come capire il mio tipo di pelle

Come Capire Il Tuo Tipo Di Pelle

Ora che hai familiarità con i diversi tipi di pelle, diamo un’occhiata a come effettivamente capire quale sia il tuo tipo.

Un modo semplice per iniziare è esaminare attentamente la tua pelle.

Lava il viso, tamponalo delicatamente con un panno morbido e lascialo libero da prodotti per circa 30 minuti. Quindi prendi nota di come si sente la tua pelle.

Se hai la pelle secca, la sentirai ‘tirare’ dopo la pulizia, mentre la pelle grassa risulterà più pulita subito dopo averla lavata.

La tua zona T sarà pulita se hai la pelle mista, ma le tue guance saranno secche. Se hai la pelle sensibile, è probabile che la noterai arrossata o irritata.

Un altro modo per determinare il tuo tipo di pelle è tamponare il viso con un fazzoletto, in particolare la zona T, e osservare se vi rimane del sebo. Più sebo rimane sulla carta, più è probabile che tu abbia la pelle grassa. Se c’è poco o nessun sebo e la tua pelle è tesa e/o presenta aree squamose, è probabile che la pelle sia secca e/o sensibile. Se invece noti un mix sbilanciato di untuosità e secchezza, molto probabilmente hai la pelle mista.

Infine, puoi dare un’occhiata alla dimensione dei tuoi pori. Con la pelle normale, i tuoi pori saranno visibili ma non dilatati. Se i tuoi pori si vedono anche allontanandoti dallo specchio, allora è probabile tu abbia la pelle grassa. Se i tuoi pori non sono affatto visibili, la pelle sarà secca. Infine con la pelle mista, noterai più di una dimensione dei pori in base alla zona del viso.

0

Pin It on Pinterest